PER NON DIRE PIU' "SONO DIVENTATA MADRE DI MIA MADRE"
PER   NON   DIRE   PIU' "SONO   DIVENTATA MADRE   DI   MIA  MADRE"

" INVECCHIAMENTO DELLA POPOLAZIONE "

Ormai è noto il fenomeno dell’aumento in tutta Europa della popolazione anziana: l’ Istat prevede che la popolazione ultra ottantenne in Italia, quella presso cui si concentra il maggior fabbisogno assistenziale per malattie croniche e disabilità, passera dagli attuali 2,9 a ben 7,7 milioni nel 2030.

 

Spesso, in molte nazioni, la vecchiaia è definita come “problema sociale”; in realtà l’invecchiamento della popolazione non è in se un vero problema, perché è cosa naturale invecchiare e morire.  E’ pur vero, però, che ogni sistema culturale deve essere in grado di dare significato e sicurezza a coloro che invecchiano e si approssimano alla conclusione del loro ciclo vitale naturale, ciascun componente della collettività dovrebbe sapere che è in gioco il suo avvenire, dal momento che tutti siamo destinati ad invecchiare.

 

 

Nello specifico il territorio dell’ATS di Brescia è composto da 164 comuni, la popolazione assistita è di 1.170.501, di cui over 65 il 20,1% e over 85 il 2,8% (dati dicembre2014).

L’età media è aumentata di 20 mesi negli ultimi 13 anni, con un incremento del 32,8% di anziani, di cui il 75,2% over 85.

 

Simone de Beauvoir diceva che ciò è “stupefacente” in quanto “ciascun componente della collettività dovrebbe sapere che è in gioco il suo avvenire, dal momento che tutti siamo destinati ad invecchiare.