PER NON DIRE PIU' "SONO DIVENTATA MADRE DI MIA MADRE"
PER   NON   DIRE   PIU' "SONO   DIVENTATA MADRE   DI   MIA  MADRE"

ALLOGGI PROTETTI

Dove la persona non possa essere accudita al proprio domicilio e per chi non vuole assistenza domiciliare, come l’ausilio di badanti, la soluzione può essere una Comunità Residenziale o una Comunità Alloggio Sociale Anziani “C.A.S.A.” dove l’anziano  viene  accolto  ed  inserito  in un contesto familiare  vero  e  proprio.

L’ ospitalità potrà essere per qualche giorno o mese, o solamente fungendo da centro diurno.

 

  • Centro Diurno e Centro Diurno Integrato

 

 

 

Sono di supporto all’ Assistenza Domiciliare e si differenziano tra loro solo in relazione all’erogazione dell’attività sanitaria.

Il CDI per anziani autosufficienti e non autosufficienti è quindi un vero e proprio spazio ricreativo a supporto della famiglia.

Centro in cui l’anziano non autosufficiente, non costretto a letto, può essere accompagnato alla mattina ed in certe ore del giorno per garantire ai familiari lo svolgimento dell’attività lavorative, ed un sostegno reale e che da anche momenti di tutela e di sollievo.

 

  • Comunità Residenziale - Comunità alloggio sociale anziani "C.A.S.A."

La Comunità Residenziale per anziani o la C.A.S.A. che si differenzia per un piccolo numero di ospiti è un sistema di residenza collettiva destinata a persone anziane in condizione di autonomia limitata, prive di un adeguato supporto familiare, che non sono più in grado di continuare a vivere al proprio domicilio, ma conservano la capacità di partecipare attivamente alle scelte quotidiane

di vita e possono giovarsi di una soluzione abitativa di tipo familiare.  Vengono garantiti uno spazio di vita individuale ( la camera da letto, con annesso servizio igienico), una serie di spazi e di servizi in comune con altri residenti e il supporto di personale di assistenza presente sulle 24 ore. L’accoglienza può anche essere temporanea, in momenti di particolare difficoltà e crisi (ad esempio dimissione dall’ospedale di persone sole).

 

 

  • Unità abitative indipendenti ( per singoli o coppia)

Gli alloggi protetti si caratterizzano come unità abitative indipendenti per persone singole o coppie, ovviamente privi di barriere architettoniche, aggregati in modo da consentire ai residenti la fruizione di servizi collettivi ( lavanderia, bagno assistito, palestra ecc.) e collegati funzionalmente con altre tipologie di servizi comunitari  (Centro diurno- Comunità Residenziale) che garantiscono una protezione sulla giornata.